5 stili per il tappeto del salotto

Idee per il salotto - come scegliere il tappeto

Fino a qualche anno fa, io i tappeti proprio li snobbavo.
Mi sembravano un accessorio superfluo, un inutile ricettacolo di polvere, li trovavo pesanti e ingombranti.

Poi, cambiando città ed essendomi trasferita in momenti diversi in altrettanti appartamenti in affitto, ho cominciato ad apprezzare il tappeto non solo per il suo straordinario potere decorativo, ma anche per la sua capacità di nascondere letteralmente sotto di sé i difetti di una stanza, specie quando non è possibile personalizzarla al cento per cento.

In questo momento cerco idee per arredare il soggiorno (i pezzi forti ci sono già tutti, ma mancano alcuni complementi importanti), e sono giunta al fatidico momento di scegliere il tappeto. Non è un’impresa facile, perché nel mio salotto c’è tanto bianco, tanto rovere chiaro e linee che richiamano il design nordico anni ’50, un divano morbido di un bel grigio caldo (o greige, come dicono arredatori e home stylist), tende in lino neutro e giusto qualche tocco di colore dato dai cuscini. In altre parole, partiamo da una base piuttosto versatile, e ci sono una miriade di stili che potrebbero abbinarsi bene: dal tappeto moderno al classico persiano, dal kilim al patchwork, dal monocromo al pattern multicolor.

Dopo varie ricerche, ho ristretto la selezione a 5 stili: come vedrete nelle moodboard che seguono, ognuno di essi dà alla stanza un’allure completamente diversa.

1. Il tappeto romantico

Tappeto floreale Belle di Jaipur

Tappeto 100% lana con motivo floreale Belle di Jaipur

2. Il tappeto geometrico

Tappeto geometrico Mosaïek di Gan Rugs

Geometrie africane nel tappeto Mosaïek di Gan Rugs

3. Il tappeto a righe minimal

Tappeto a righe black & white IKEA Stockholm

Tappeto a righe black & white fatto a mano della linea IKEA Stockholm

4. Il tappeto neutro

 Tappeto effetto naturale fatto a mano

Tappeto fatto ai ferri beige naturale di Bloomingville

5. Il tappeto boho-chic

Tappeto kilim boho

Kilim contemporaneo multicolor in stile boho 

Voi quale preferite?

Se avete altre idee o suggerimenti lasciate un commento, io sono ancora un po’ indecisa, ma vi terrò aggiornati sulla mia scelta.

A presto!

CC BY-NC-SA 4.0 This work is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-ShareAlike 4.0 International License.

Article Tags : ,

2 Discussion to this post

  1. Kimaguresilvia ha detto:

    Ciao Laura!
    Io tengo per il geometrico o, in alternativa, per il black and white di IKEA.

    PS: ma il tuo divano è l’ektorp di IKEA? Se sì, qual è il nome di quel tessuto? È molto bello! È così che lo vorrei anche io.

    • Laura ha detto:

      Ciao Silvia, scusa se ti rispondo così in ritardo! Il divano che vedi nella moodboard non è esattamente il mio, ma ha una linea molto simile – la differenza sta soprattutto nel bracciolo – e hai ragione, quello nell’immagine ha lo stesso design di quello dell’Ektorp di IKEA. Quello nel mio salotto è invece un modello della collezione di Poltronesofà dell’estate scorsa, si chiamava Napicra ed è quasi identico a questo qui: http://www.poltronesofa.com/Sofa/SofaDett/tabid/486//ProdID/1171/Language/it-IT/CatID/38/ANL.aspx
      Mi è piaciuto perché è molto avvolgente e sostiene bene la schiena, mi piace il dettaglio dell’impuntura orizzontale sui cuscini e la forma un po’ retrò del bracciolo (meno “vista” rispetto a quella dell’Ektorp).
      Spero possa esserti d’aiuto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *